fbpx

Quale pennello scegliere?

Qualunque sia il tuo progetto ricorda che è importante scegliere gli attrezzi giusti.  Esistono in commercio milioni di pennelli diversi e ogni volta che ne cerco un  mi chiedo se sia davvero quello giusto.

Voglio , insieme a te, parlare delle differenze tra un pennello e l’altro:

  • la prima differenza è nelle setole che possono essere:
  1. NATURALI : assorbono moltissima acqua , utilizzate soprattutto nei lavori di pittura.
  2. SINTETICHE: facili di pulire e adatti al bricolage e al fai-da-te
  • la seconda differenza è nella forma delle setole:
  1. PIATTO: di uso comune,  versatile per la maggior parte dei lavori ma soprattutto per laccare
  2. ROTONDO: ideale per lavorare negli angoli o verniciare i tubi
  3. PER SVERNICIARE: di setole dure e sintetiche per sverniciare e decappare
  4. PENNELLO PER RADIATORI: la sua forma permette di raggiungere posti difficili, come l interno dei termosifoni
  5. DA IMBIANCHINO: o pennellessa, serve a verniciare le pareti e grandi aree
  6. IL RULLO : adatto alle grandi superfici, come pareti o ante di mobili, esiste anche in versione mini. In genere è di spugna.

ne esistono molte altre di uso meno comune che riprenderemo all’occorrenza. Ognuna di queste tipologie la potrai trovare di diverse dimensioni, passando dal piccolo, al medio al grande. Anche questa scelta dipende molto dal progetto a cui stai lavorando .

In ogni progetto che realizzeremo insieme ti consiglierò il pennello da scegliere.

E ricorda che la bellezza e la fantasia salveranno il mondo.

Clelia